Sant'agata Mugello

Andrea 2 foto


Certe volte-nella bella stagione-arrivavo a Sant’Agata in quelle così dette “ore bruciate”. Non un’anima né un cane. Bar chiuso. Messico e nuvole allo stato puro.
Solo Andrea trovavo co’l bello o il cattivo tempo.E lo trovavo seduto sulle sue panchine  nella piazza grande o nella piazzetta davanti al bar.
-Andrea ciao!-gli dicevo…-oh i che gl’è successo in questa settimana che sono mancato? – e Andrea come la Stasi o il bollettino dei necrologi mi metteva al corrente degli ultimi avvenimenti.
Accendevo una sigaretta e sedevo insieme a lui. Due chiacchiere nel silenzio  fra i fantasmi del paese. Finito di fumare un saluto e via a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.