Poesie

Unaluce grigia


Una luce grigia
cadeva dalle grandi finestre
nel salone.
Negli angoli rimanevano
le ombre.

Il principe di Beaumont
sedeva solo a tavola.

Venne un servo
versò del vino.
Il servo andò via
e non successe nulla.

In qualche angolo
un ragno tesseva
la sua tela.

E (oggi come all’ ora)
non succedeva niente
non succedeva proprio niente
in quel caldo pomeriggio
d’autunno
del 1733.

marco modi da -poesie sparse-fine anni 70.p60500412

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.